DiWine pleasures… Divine shoes… 4th part

di absolutelychic

Comp Offida

Oggi vi accompagniamo ad Offida, in provincia di Ascoli Piceno, entrata a pieno titolo tra i Borghi più belli d’Italia. Offida è un piccolo centro ricco di monumenti di interesse storico-artistico, di tipicità che stuzzicano la gola e di allegria. Ad Offida il Carnevale è molto sentito e proprio domani ci sarà la tradizionale manifestazione de “Lu Bov Fint”, farsesca corrida di impronta popolare. Ma Offida è anche ricca di D.O.C.: ce ne sono quattro nel suo territorio. Vi presentiamo il Pecorino, non si tratta di un formaggio,  ma di un vino bianco deciso dalle caratteristiche simili ad un rosso per gradazione alcolica e struttura. È un vino prodotto da un antico vitigno a bacca bianca di cui parlava già Catone il Censore.

Today we will show you Offida, in the province of Ascoli Piceno, entered with full rights among the most beautiful villages  of  Italy. Offida is a small town full of monuments, typicity  that whet the  appetite  and cherfullness. In Offida Carnival is strongly felt and just tomorrow there will be a traditional event , named   “Lu Bov Fint” , a  farcical and popular bullfighting. But Offida is also rich in DOC: there are  even  four in its territory. We present Pecorino, it is not a cheese, but a decided white wine very   similar  to a red one for alcoholic  content and structure. It’s a wine made from an ancient white grape variety already mentioned by Cato the Censor.

Francesina intrecciata

Sull’origine del suo nome ci sono diverse opinioni a riguardo, la più accreditata lo legherebbe alla pratica della pastorizia transumante: pare che le pecore amassero particolarmente questo tipo di uva che, maturando prima delle altre, era dolcissima nel periodo del loro passaggio. Quali abbinamenti consigliarvi con il Pecorino? Beh si sposa perfettamente con il brodetto di pesce, una zuppa di pesci di vario tipo, eccellenza della cucina marchigiana. Ottima anche l’accoppiata con carni bianche e primi al tartufo nero. Per essere ancora più in sintonia con la natura vi consigliamo di indossare un abito sartoriale nei toni naturali e una francesina in pelle intrecciata color ocra in nuance con il nostro vino.

On the origins of its name there are  different  opinions, the most likely would  link it to the practice of transhumance: it seems that the sheep  particularly liked  this type of grape,  because of its ripening before the other  and it was very  sweet in the time of their passage. Which combinations with Pecorino  may we suggest? Well, it goes perfectly with the fish soup  made with various kinds of fish,  a  specialty of Marche . It’s  excellent also  combined  with white meats and pasta with black truffles. To be even more in tune with nature, we recommend you to wear a tailored suit in natural tones and an oxford model shoe in braided leather in ocher colour like our wine.

Annunci